Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione
Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali
mangiomeglio
chiedoemangio
somangiare
sobere
contoemangio
Sapermangiare in video
Per saperne di più

Gli integratori o complementi alimentari sono prodotti che costituiscono una fonte concentrata di nutrienti o altre sostanze ad effetto fisiologico. Possono contenere una o più sostanze diverse e vengono usati per integrare la dieta. Salvo rari casi, tuttavia, si tratta di un'integrazione del tutto inutile.


Quando ricorrere agli integratori?
Praticamente mai. L'alimentazione ci può fornire infatti tutti i nutrienti e gli elementi utili. Contrariamente a quanto si possa pensare, la dieta degli italiani non è carente di vitamine. Solo alcune fasce particolari di popolazione possono avere deficit di particolari minerali, come calcio negli adolescenti e nelle donne in menopausa e ferro nelle donne in periodo fertile. È quindi completamente inutile e a volte anzi dannoso il ricorso all'integrazione di vitamina C per il raffreddore, vitamina A per la vista, vitamina B per la stanchezza, ecc.
Esistono tuttavia alcune condizioni nelle quali l'uso degli integratori, sotto suggerimento e controllo medico, è raccomandato: acido folico all'inizio di una gravidanza e anche prima , vitamine e minerali nei casi di malassorbimento o di diete vegane, vitamine del gruppo B in caso di iperomocisteinemia, ecc.

 

Integratori di carboidrati, proteine e grassi
Gli integratori di carboidrati e/o di proteine sono vizi comuni in ambienti sportivi e sono utilizzati con scopi diversi: energetici i primi, anabolici i secondi.
L'integrazione di carboidrati, quasi sempre sotto forma di maltodestrine, non è una vera e propria integrazione ma un modo per ottenere energia durante l'esercizio fisico. Le maltodestrine infatti molto spesso si sciolgono in acqua e negli sport di durata dissetano e forniscono energia allo stesso tempo. Diverso è invece il caso dell'integrazione con proteine, amminoacidi ramificati o idrolisati proteici, che vengono assunti con lo scopo di aumentare la massa muscolare e che sono quasi sempre presi solo su indicazione del personal trainer o di propria iniziativa, quasi mai sotto controllo medico.
Non ce ne è mai bisogno, perché un'alimentazione equilibrata è perfettamente in grado di fornire tutte le proteine che servono sia per riparare i danni muscolari derivanti dall'attività fisica, sia per aumentare le masse muscolari sollecitate dall'esercizio.
Gli integratori di grassi sono costituiti da acidi grassi essenziali, della serie omega 6 e/o omega 3. Anche questi in una dieta equilibrata non mancano, ma c'è da mettere in risalto la possibile attività antiinfiammatoria svolta dagli acidi grassi omega 3 se in proporzione corretta con gli omega 6. Anche in questo caso una dieta equilibrata sullo stile del modello mediterraneo mette al riparo dalla necessità di ricorrere qualsiasi integrazione.

 

Controllo del peso
Recentemente si stanno diffondendo sul mercato anche prodotti per il controllo del peso, per lo più di derivazione vegetale. Alcuni di questi promettono un'azione sull'assorbimento intestinale di alcuni nutrienti, altri promettono un'azione sul metabolismo basale, ma tutti hanno in comune l'inefficacia se non accompagnati da uno stile di vita attivo e un'alimentazione equilibrata. Sono infatti questi ultimi due gli unici requisiti necessari per poter mantenere il peso, o perderlo senza perdere contemporaneamente salute.

 

Invecchiare meglio
Denominatore comune che lega le varie malattie del nostro tempo (aterosclerosi e cancro in primis) e l'invecchiamento è il cosiddetto "stress ossidativo". Tale condizione deriva dalla perdita dell'equilibrio tra la formazione di radicali liberi (effetti indesiderati dei tanti processi di vita che ci circondano e spesso dell'ambiente inquinato in cui viviamo) e la protezione antiossidante dell'organismo. Se non abbiamo abbastanza difese antiossidanti, si verifica lo stress ossidativo, tipico nei casi di diete scarse in frutta e verdura e troppo ricche di zuccheri, grassi e farine raffinate.
Si è tentato quindi di proporre una integrazione antiossidante per la prevenzione sia primaria che secondaria delle malattie croniche e per invecchiare in salute. Cocktails plurivitaminici, estratti di papaya fermentata, di tè verde, o guaranà, acido lipoico sono solo alcuni esempi di prodotti destinati a questo scopo. Nonostante l'enfasi con la quale sono stati promossi, non solo non ci sono prove che queste sostanze siano in grado di promuovere un miglioramento della salute, ma è utile sapere che molti di questi prodotti hanno dimostrato un aumento di rischio, tale da scoraggiarne l'uso.

 

Alimenti arricchiti e funzionali
Alcuni alimenti vengono arricchiti di vitamine e minerali. Per tali prodotti valgono le stesse perplessità relative agli integratori e cioè che nella maggior parte dei casi non servono, ma in casi particolari possono essere un buon modo per apportare particolari nutrienti in gruppi di popolazione a rischio di carenza: prodotti arricchiti di vitamina B12 per i vegani, di ferro per gli anemici ecc.
Alcuni alimenti oltre che con vitamine e minerali, sono addizionati con altri componenti al fine di acquisire proprietà "funzionali". Antiossidanti, acidi grassi, probiotici ecc vengono aggiunti a certi alimenti per ottenere particolari effetti benefici e mirati su una o più funzioni dell'organismo, al di là degli effetti nutritivi, in modo tale da apportare un miglioramento dello stato di salute e di benessere e/o una riduzione del rischio di malattia. Non si tratta quindi né di pillole, né di estratti, ma di alimenti veri e propri che possono far parte del normale regime alimentare.
Tra gli alimenti funzionali meritano un posto di riguardo i prodotti contenenti probiotici, meglio se accompagnati da prebiotici, che favoriscono il corretto stato di salute del colon sostituendosi ad una flora batterica molto spesso responsabile di flatulenza, gonfiore e dolore addominale, stitichezza. Alla salute intestinale contribuiscono anche gli alimenti arricchiti con fibra.

Come funziona
Se leggi la scheda con attenzione, imparerai tutto quello che è veramente importante sapere sull’argomento. E solo quello.
CREDITS | CONTATTACI
Aut. SIAE n. 1647/I/ 1697